Dal 1895 eleganza, praticità e comfort a Moneglia


Torna alla cartina

LA CRESTA DI COMUNAGLIA

Si sale ancora in diagonale lungo il fianco della collina su un sentiero sotto il quale è un fitto bosco di Lecci mentre al di sopra è una pineta  fino a raggiungere, percorsi circa m. 350, la cresta di Comunaglia (m. 225 s.l.m.) che divide il bacino di Moneglia da quello del rio della Valletta; in questo punto è stata attrezzata un'area di sosta panoramica con panche e tavoli rustici dalla quali si gode un bel panorama di Moneglia. 
Giunti in questa zona occorre fare un'ulteriore scelta d'itinerari.
Se si svolta verso destra si continua a risalire la cresta di Comunaglia seguendo l'itinerario con segnavia costituito da tre pallini rossi disposti a triangolo che conduce al monte Servaghi per ricongiungersi all' itinerario con segnavia
x x.
Se si scende a sinistra, percorrendo sempre la sopra citata cresta, e seguendo sempre l'itinerario segnato con tre pallini rossi disposti a triangolo si raggiunge la caletta della Valletta.
Se si prosegue diritti si continua lungo l'itinerario con segnavia
_ ..

Panorama di Moneglia dalla cresta di Comunaglia
            Panorama su Moneglia dalla cresta di Comunaglia

   Il sentiero, rinforzato da muri a secco di sostegno risalenti 
   XVIII sec., prosegue in leggera salita attraverso una rada
   boscaglia a Pini, Lecci e Corbezzoli per m. 300 fino alla
   displuviale sul rio della Valletta a quota m. 253 dove, per  
   breve tratto, si inoltra in una zona a Macchia (1); ogni tanto  
   ci si imbatte in alberi che le intemperie hanno abbattuto 
   ma il cammino resta abbastanza agevole.
   Sotto di noi si estende la pineta che popola la Valletta con
   lo sfondo del mare. 
   

  Le pendici boscose della Valletta
Le pendici boscose della Valletta

Il sentiero per Riva trigoso nei pressi della cresta di Comunaglia
Il sentiero per Riva Trigoso nei pressi della cresta di Comunagli

  (1) Macchia mediterranea: deriva da un diradamento di boschi a Pino, Leccio e Sughera dovuto all'opera 
       dell'uomo o a cause naturali come incendi o accentuata acclività ed è costituita da suffrutici ed arbusti
       con altezze che variano da 1 a 4 metri come il Ginepro rosso, il Cisto, la Fillirea, il Corbezzolo, il Lentisco 
       l'Erica arborea, il Terebinto, il Leccio, il Mirto, l'Alaterno, l'Alloro,  la Ginestra e il Bosso.
       Può essere più o meno fitta fino a essere quasi impenetrabile essendo anche invasa da piante spi-       
       nose  e/o lianose quali lo Strappabrache, la Robbia, l'Asparago selvatico e lo Sparzio

 GLI ALTRI ITINERARI ESCURSIONISTICI A MONEGLIA E DINTORNI

 
 A quota m. 200 sul versante di Riva Trigoso
 A quota m. 171 sul versante di Riva Trigoso
 A quota m. 150 sul versante di Riva Trigoso
 A quota m. 125 sul versante di Riva Trigoso
 Da Vallegrande alla torre d'avvistamento di punta Baffe
 
 Da Venino al monte Comunaglia
 Dal bivio per Montelugo a Casarza Ligure
 Dal bivio per Vallegrande al bivio sul monte Comunaglia
 Dal bivio sul Comunaglia al monte Moneglia
 Dal colle del lago a Riva Trigoso (Loc. Manierta)
 Dal colle del lago alla torre di punta Baffe
 Dal monte Moneglia al colle del lago
 Dal trivio sul sentiero per Riva Trigoso al mare di Vallegrande
 Dal trivio su Vallegrande al quadrivio del colle del lago
 Dalla cresta di Comunaglia alla Valletta

 Dalla cresta di Comunaglia al monte Comunaglia
 Dalla località Madonnetta alla Madonna del buon viaggio

 Il bivio per Montelugo
 Il bivio per: Vallegrande - punta Baffe
 Il castello di Monleone
 Il monte Moneglia
 Il quadrivio: Moneglia - Riva Trigoso - monte Moneglia
 Il sagrato e la chiesa di San Giorgio
 Il trivio per: torre Baffe - monte Moneglia - Riva Trigoso
 Il bivio per: torre Baffe - Riva Trigoso

 Il trivio per: Vallegrande - colle del lago - m. Comunaglia
 La fine degli itinerari a Riva Trigoso
 La torre d'avvistamento genovese di punta Baffe
 La Vallettina
 La Vallettina alta
 Venino

Torna alla cartina

           


Vannacalzature: via Vittorio Emanuele, 19/ 20/24/26 - 16030 Moneglia - Italia

Tel: +39 0185 49395 - Fax: +39 0185 49395

E-mail:VANNAD02@vannacalz.191.it

La migliore visione si ottiene con una risoluzione 1024 x 768

Webmaster: Alfredo Armellini, via Vittorio Emanuele, 22/1 - 16030 Moneglia - Italia  - E-mail:VANNAD02@vannacalz.191.it

Il testo le foto e i disegni della pagina sono di proprietà di Alfredo Armellini; ne è vietata la riproduzione senza l'autorizzazione dell' autore

Inviatemi una E-mail con i Vostri commenti e/o suggerimenti su quest'opera !

Ultimo aggiornamento: 04/02/2008