Dal 1895 eleganza, praticità e comfort a Moneglia


      Un pino marittimo
                              Un pino marittimo

PINO MARITTIMO
PINUS PINASTER
In genovese: Pin

  E' un albero a portamento ombrelliforme che può raggiungere
  i 30 -40 m. d'altezza e cresce rapidamente oltre a essere
  resistente al salmastro.
  Le foglie aghiformi, della lunghezza di 10 - 12 cm. e di colore
  verde scuro, si dipartono a due a due dai rami inguainate alla
  base da una membrana.
  La corteccia degli esemplari adulti è grigia, molto fessurata e
  rossastra nella screpolature.
  Le pigne, che impiegano qualche anno per giungere a completa
  maturazione, sono di forma conica, di colore marrone chiaro
  che tende a scurirsi, sono riunite in gruppi formati da 2 a 8
  esemplari e producono piccoli pinoli neri.
  Dal tronco si estrae, incidendolo, la resina con la quale si
  producono trementina, colofonia e pece mentre dalla distilla-
  zione del legno si ottiene il catrame vegetale che veniva usato
  assieme alla pece, per calafatare le imbarcazioni e proteggere
  il cordame.
  Purtroppo le pinete sono attaccate facilmente dal fuoco a
  causa dell'infiammabilissima resina e del tappeto di aghi secchi
  che ricopre il suolo anche se ciò, in presenza di esemplari adulti
  favorisce la crescita di nuove piante facilitando l'apertura delle
  pigne tanto che, dopo un incendio, nascono moltissime piantine
  nuove.
  Nel sottobosco crescono tutte le piante tipiche della macchia.
  Il pino è attaccato anche dalla Processionaria (Taumathopea
  pityocampa).
  Si tratta di una farfalla la cui larve, che si nutrono degli aghi di
  pino si spostano in colonne (Da qui il nome) per ripararsi, in  
  alcune ore, in nidi di fili sericei molto irritanti per l'uomo.
  Un altro parassita è la cocciniglia del pino (Matsucoccus
  feytaudi) che si nutre della linfa.

      Infiorescenze di pino marittimo
                            
Infiorescenze di Pino marittimo

     Pigne di pino marittimo
                          Pino marittimo: pigne

LE ALTRE PIANTE E FUNGHI DEI  BOSCHI E  DELLA MACCHIA MEDITERRANEA NEL NOSTRO TERRITORIO


Agarico vinato 
Agave
 Alaterno
 Alloro
 Asparago selvatico
Bosso
 Campanula media 
 Cappero
 Castagno
 Cineraria
Cisto femmina
Colombina rossa
Colombina verde
  Corbezzolo
Erica 


Erica arborea 
Euforbia arborea
 Felce florida
 Felce aquilina
 Fico d'India
 Fillirea
 Finocchio di mare
Gallinaccio
 Ginepro rosso
 Ginestra
 Lavanda selvatica
 Leccio
Lentisco
 Mazza da tamburo
Mesembriantemo
Mirto


Ofride
Ontano

Papavero delle sabbie
Pino d'Aleppo
Porcino
Pungitopo
Rosmarino
Roverella
Sparzio
Steccherino dorato
Strappabrache
Terebinto
Tignosa verdognola
Timo
Valeriana rossa

 


Vannacalzature: via Vittorio Emanuele, 19/ 20/24/26 - 16030 Moneglia - Italia

Tel: +39 0185 49395 - Fax: +39 0185 49395

E-mail: VANNAD02@vannacalz.191.it

La migliore visione si ottiene con una risoluzione 1024 x 768

Webmaster: Alfredo Armellini, via Vittorio Emanuele, 22/1 - 16030 Moneglia - Italia  - E-mail: VANNAD02@vannacalz.191.it

Il testo le foto e i disegni della pagina sono di proprietà di Alfredo Armellini; ne è vietata la riproduzione senza l'autorizzazione dell' autore

Inviatemi una E-mail con i Vostri commenti e/o suggerimenti su quest'opera !

Ultimo aggiornamento: 02/02/2008